IDENTITA' DIGITALE, RACCONTO ESPERIENZE FORMATIVE, COSTRUZIONE DEL BRAND AZIENDALE, PROGETTAZIONE GADGET
www.siforma.org | fb: https://www.facebook.com/SiFormaSalerno 

Maria Vittoria Lanzara,  Amministratice Siforma|Formatrice|Counselor

Ho scritto, nel ’93, la mia tesi di laurea con la penna su fogli di carta. Una brava dattilografa me la trascrisse a macchina. Appartenendo alla generazione che da grande ha familiarizzato con il PC, per me il testo scritto ha rappresentato il caposaldo del racconto di un’idea. Ed infatti quando ad inizi degli anni 2000 mi sono cimentata per la prima volta con la costruzione del sito della mia società, io ho scritto! questa volta  usando word ma pensando di fare un lavoro simile alla tesi, illustrando idee in capitoli tra essi collegati, passando dall’indice al menu. Pubblicato il sito, per me tutto era compiuto.

Passano gli anni, la tecnologia avanza velocissima, i social trasformano totalmente il modo di comunicare e di mettere in rete professioni, idee, sistemi di valori.

Il mio sito è una cariatide! Intuisco che la mia attività (servizi per la formazione, corsi per il potenziamento delle soft skill) è difficile da rappresentare nel web. La mia è una piccolissima realtà che ha scelto di rivolgersi ad una nicchia di mercato interessata ad una formazione di qualità, tagliata su misura. Come raccontare lo specifico di Siforma, una specie di sartoria della formazione personale?

Stefania partecipa ad un nostro corso … il confronto con lei è da subito dialettico. Da informatica quale è, si esprime con un linguaggio diverso dal mio di stampo umanistico.  La cosa interessante è che la sua “traduzione informatica” offre nuove visioni al mio pensiero ed alle mie proposte didattiche.

Un giorno mi racconta della sua idea di provare a fare innovazione. Capisco solo in parte il suo ragionamento. Associo l’informatica all’innovazione e quindi fatico a comprendere a cosa aspira la sua ricerca. Mi parla del telaio, della sua ricerca pratica di nuove forme, di un sito informatico capace di tessere le idee delle imprese. "Stefania come faccio a raccontare l’invisibile della formazione attraverso un sito, senza cadere nei luoghi comuni?"

Ci incontriamo diverse volte, mi fido e mi affido. Diamo inizio ad un’operazione di creazione condivisa più che di restyling. Lei fa la sua parte di progettista del sito ….  a me chiede di fare la mia, non solo darle i contenuti ma aggiungere altri fili alla trama della mia impresa. Stefania è spesso in aula durante i nostri corsi, fa fotografie, registra, appunta,  annota e poi, con il materiale raccolto, produce. Le sue  presentazioni  sono una restituzione, elevata a potenza, del lavoro svolto in aula che altrimenti rimarrebbe nelle maglie del vissuto privato dei partecipanti. In questo modo diventa produzione culturale, si rende tangibile il principio della formazione esperienziale e del metodo maieutico a cui Siforma si ispira: far si che ciascuno sia l’autore del suo apprendimento.  Un supporto alla memoria, uno strumento che evidenzia particolari, un rispecchiamento globale …

Stefania ha fatto per Siforma un’operazione altrimenti per me inimmaginabile, ha ampliato spazio e tempo dell’aula di formazione. L’identità rimane ben salda mentre si moltiplicano le potenzialità, si crea così sviluppo.  Ho scoperto che per fare ciò c’è bisogno di un metodo, come nella ricerca che fa innovazione.

Orditi digitali mi ha dato una trama su cui oggi Siforma può raccontare il suo film: valori, mission, servizi, contatti! Sono emersi i personaggi (le parole chiave) e altri stiamo continuando a cercarli. La tessitura creativa continua.

Grazie ad ORDITI DIGITALI che mi ha fatto vedere il mio stesso progetto, ho capito che anche e soprattutto per le piccolissime imprese un consulente informatico è indispensabile. Stefania ha compreso e mi ha fatto comprendere meglio la mia impresa che, oggi, nel web è comprensibile a chi ci incontra … e questo è un risultato, di certo non scontato, di cui vado fiera!